Seleziona una pagina

About Me 

Federico Bessone

Sono un consulente IT: ho iniziato come sistemista windows/linux nel 2000 e poco dopo ho partecipato alla fondazione di una start-up da quotare in borsa. Dopo lo scoppio della bolla speculativa ho svolto le mie consulenze in ambito aziendale concentrandomi sia nell'implementazione e mantenimento di reti e sistemi, sia nell'analisi di requisiti e relative implementazioni software di sistemi gestionali (formazione a distanza, integrazioni di dati, sistemi intranet) privilegiando la definizione dei processi aziendali, sui quali poi costruire i flussi software.

  • Responsabile IT, Manager
  • Sistemista
  • Analista, programmatore

tech skills

SysAdmin

Windows AD - Exchange - SqlServer - iis
Linux - SMB - Backup - Zabbix - EFA Antispam
Vmware vsphere - vdp - qnap backup
networking - vlan - vpn - firewalling - voip
Asp.Net WebForms - Mvc - Asp.Net Core - C#
database designer sqlserver - mysql
arduino - php - scripts

Developer

other skills

Professional

gdpr - privacy
zendesk - freshdesk - altri
gestione team - ordini - clienti
inglese- francese
problem solving
Orientamento all'obiettivo
flessibilita' e condivisione obiettivi aziendali

Soft Skills

 

i2019 intranet cmr

E’ un progetto inizialmente sviluppato in web forms e recentemente migrato su architettura Asp.Net Core/Sql Server.

E’ un CMR che può essere facilmente adattato alle specifiche esigenze dei clienti e che gestisce, di base, queste entità

Ovvero persone fisiche, con i loro dati anagrafici. Possono essere importate da fonti dati esterne.

Per ogni contatto, all’atto dell’inserimento, va indicato il trattamento dati relativo e possono essere associati ad esso:

indirizzi email, Iban, documenti (vedi gestione specifica), Aziende Correlate attraverso un rapporto di lavoro (dipendente, consulente, generico, etc), Segnalazioni commerciali (su cui poi si possono calcolare % basate sui contratti inseriti), Qualifiche (in ottica Qualità) e Profili Professionali. 

Ovvero Persone Giuridiche.

Possono essere importate da fonti dati esterne e, all’atto dell’inserimento,  il sistema controlla in tempo reale il database del VIES l’eventuale presenza dell’azienda in oggetto, scariandone i dati da visura.

Ad ogni azienda possono essere associati N contatti, con il proprio ruolo e mansione, oltre che Segnalazioni commerciali e Documenti (vedi dettaglio gestione Documenti)

Il sistema prevede la gestione di segnalazioni commerciali. Queste possono essere esclusive oppure no; nel secondo caso più commerciali possono segnalare aziende e un responsabile potrà assegnare l’esclusiva attraverso un pannello di gestione dedicato.

Le segnalazioni possono avere una scadenza temporale, essere estendibili a fronti di eventi (contatti, solleciti, etc) e possono portare ad una “Richiesta” da gestire (vedi sezione dedicata). Se la segnalazione non porta un contatto valido scadrà e, in questo caso, si può definire un periodo temporale all’interno del quale tali aziende non possano più essere disturbate.

 

La “Richiesta” è un qualsiasi oggetto che è da gestire. Può essere creato dalla piattaforma o recepito da Siti Web esterni, email o altro canale.

Una “Richiesta” può essere, per esempio:

  • Richiesta informazione (via web)
  • Iscrizione ad un meeting (via email)
  • Formulazione preventivo (generato da una segnalazione commerciale)

Una “Richiesta” passa attraverso delle fasi prestabilite: se tale richiesta si chiude positivamente, alcune azioni possono scaturirne (quali invio di un contratto compilato, abilitazione di un utente, etc)

Si possono ovviamente caricare dei documenti.

A differenza delle soluzioni che offrono lo stesso servizio, qui si possono definire dei Modelli di Documenti che, oltre al file in sè, memorizzano 2 importanti informazioni:

  • Contatti/Aziende correlate presenti in intranet, con il loro ruolo 
  • Metadati che espongono dati del documento stesso e che sono calcolabili/ricercabili e possono essere obbligatori o no

Se ipotizziamo di creare un Modello di Documento “Contratto” potremo allora definirlo così:

2 Elementi di tipo Azienda (Cliente, Fornitore)

1 Elemento di tipo Contatto (il commerciale)

N metadati, per esempio:

  • Importo ie (obbligatorio)
  • Data scadenza (obbligatorio)
  • Tacito Rinnovo (si/no) 
  • Progetto (facoltativo)
  • % da riconoscere al commerciale (facoltativo)

Creando un tale Modello possiamo, a fine anno, avere dei report automatici che ci espongono gli importi dei contratti per cliente e per progetto, e se abbiamo inserito il commerciale questi potrà accedere alla sua area dedicata e monitorare lo stato delle sue revenue